LINFODRENAGGIO MANUALE AYURVEDICO – NEERABHYANGAM

Da neera che, dal sancrito, significa linfa, il NEERABHYANGAM è il massaggio della linfa: il linfodrenaggio manuale ayurvedico.
Antico trattamento dalla sapiente e antica conoscenza indiana, con movimenti dolci e lenti è considerato il precursore di tutti i massaggi drenanti moderni.

Sappiamo che La linfa deriva direttamente dal sangue ed ha una composizione ad esso molto simile, nonostante sia più ricca di globuli bianchi e poverissima di quelli rossi. Circolando negli spazi interstiziali, fra una cellula e l’altra, ha lo scopo di riassorbire il plasma presente in queste zone rappresentando un efficace sistema attraverso cui l’organismo raccoglie liquidi e materiale di scarto dalla periferia per poi veicolarlo agli organi di depurazione.

Dobbiamo immaginare il nostro sistema linfatico come un grande filtro con la funzione di DEPURARE e RIPULIRE; a differenza del sistema cardio-vascolare che ha una sua pompa: il cuore, esso non ha propulsione. Infatti la linfa non viene spinta dall’attività cardiaca, ma scorre nei vasi mossa dall’azione dei muscoli. Quando tale azione viene meno la linfa tende a ristagnare, accumulandosi nei tessuti. Ecco spiegato come mai piedi e caviglie si gonfiano quando si rimane a lungo in una posizione statica.

Il Neerabhyangam, con manualità lente e delicate di pompaggio, stimola ed aiuta a portare la linfa verso le maggiori stazioni linfonodali, precedentemente stimolate, per essere depurata e favorisce il drenaggio dei liquidi e l’eliminazione delle tossine che ristagnano nei tessuti.

I risultati? Sono pressochè immediati.
Al giorno d’oggi questo trattamento è maggiormente conosciuto e ricercato da noi donnine per la tanto temuta ed odiata cellulite, ma il Neerabhyangam per fortuna non è solo questo!

  • prepara i tessuti per un intervento chirurgico ( elimina i liquidi in eccesso e riattiva la micro circolazione capillare );
  • ottimo anche dopo l’intervento chirurgico o una malattia quando si è soliti prendere molte medicine perché aiuta ad eliminare le conseguenze;
  • per le donne in gravidanza o dopo il parto;
  • consigliato per la cellulite, couperose, acne, vari tipi di dermatite e contro l’invecchiamento;
  • risultati eccellenti nei cambi di stagione;
  • per l’ insufficienza venosa, varici, problemi alla safena;
  • dopo una lunga camminata e dopo essere stati a lungo seduti, è utile per riacquistare l’equilibrio; quindi, buoni risultati per le persone molto impegnate e per tutti coloro che svolgono un lavoro sedentario;
  • per sinusite, rinite, forme allergiche nella fase cronicizzate.
  • E’ un trattamento anti kapha, adatto in gravidanza e dopo per riacquistare equilibrio, a smaltire l’effetto di anestesie post operazione o da assunzione di troppe medicine;
  • inoltre stimola la microcircolazione sanguigna e linfatica: la pelle appare più luminosa e ringiovanita e il derma sottostante appare più compatto.

E poi non dimentichiamoci che, essendo fatti non solo di materia ma anche di “energia” , questo trattamento aiuta ad eliminare i blocchi e a far sì che il PRANA (energia vitale) fluisca e circoli in tutto il nostro corpo donando appunto ENERGIA, VITALITA’ e buona SALUTE.

L’Autore dell’articolo con lo pseudonimo di olosdoc è la Dott.ssa Nicoletta Brusciani https://trovainzona.it/dott-ssa-Nicoletta-Brusciani alla quale si può richiedere un consulto, inviando un messaggio con WhatsApp da qui o tramite gli altri metodi di contatto disponibili sulla sua pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: